gennaio 11

RUBRICA MERCATINI SOSTENIBILI NEL VICENTINO

 
Ortoteca è una piccola azienda agricola che nasce a Brendola nell’ormai lontano 2004. Gonzati Michela, una responsabile, racconta che i motivi che hanno portato alla scelta di aprire l’azienda sono stati un molteplice susseguirsi di eventi uniti al sogno di creare qualcosa che li rispecchiasse. Fin da subito l’indirizzo dell’azienda, nonostante all’epoca non fosse ancora molto popolare, è stato quello del biologico perché era l’unico approccio per loro ragionevole. Negli anni sono stati fatti molti sacrifici e, nonostante le difficoltà, l’azienda è gradualmente cresciuta. 

La volontà di produrre solo verdura e frutta di stagione di qualità ha ispirato il nome dell’azienda: “orto“, lasciato in italiano, “teca” dal latino, significa scrigno, cioè un posto dove si custodiscono solitamente le cose più preziose. Michela ammette che è un nome ambizioso, ma loro fanno sempre il possibile per esserne all’altezza.
Negli anni hanno cercato di aumentare la varietà dei prodotti di stagione che spaziano dalle varietà più comuni di cavolfiori, radicchi, cappucci, insalate, zucchine, pomodori, melanzane, a quelle più legate al territorio come il Broccolo Fiolaro, il Radicchio di Castelfranco, il Radicchio Lusia.

Piano piano hanno iniziato a conoscere altre piccole aziende del territorio che lavoravano esattamente come loro e si è aperta così la possibilità di scambiare prodotti e aumentare il ventaglio di scelta da poter proporre al pubblico. Arrivati a questo punto però avevano bisogno di un canale di vendita diverso: i mercati.

In primis, hanno iniziato cercando posto nei mercati locali e, finalmente, nel novembre 2016 sono partiti per una nuova avventura nel mercato del venerdì di sant’Agostino, unici coraggiosi partecipanti.
Sucessivamente a febbraio hanno trovato un posticino anche nel mercato della famosa piazza storica di Vicenza, piazza delle Erbe, dove lentamente, tenendo duro, si sono ricavati uno spazio per portare alle persone del centro di Vicenza i loro prodotti.
Più partecipavano a questi mercati rionali più si rendevano conto che quello di cui aveva realmente bisogno la loro azienda era di far parte di una realtà diversa, in cui lo scopo comune fosse promuovere i prodotti locali di valore e non una gara al ribasso, dove trovare l’offerta migliore a discapito della qualità.

Conoscevano già il “Genuino ai Ferrovieri” perché era capitata loro fra le mani una locandina e avevano partecipato a delle riunioni informative. Avevano anche provato a chiedere di partecipare ma, in quel momento, per il loro settore merceologico, il mercato aveva già più di un banco, quindi la cosa non è andata in porto. Hanno però continuato a visitarlo per comperare da loro, e hanno anche partecipato ad una cena per raccolta fondi, perchè il Genuino, anche se non potevano parteciparvi, li rappresentava e sono consapevoli di quanto abbiano bisogno di essere sostenute le piccole coraggiose realtà.
La sorpresa è arrivata verso aprile 2017 quando è stato chiesto loro, visto che uno dei banchi di verdura e frutta non poteva più partecipare, se fossero ancora interessati a portare i loro prodotti, ed è così che sono entrati a far par parte di questo progetto.

«Al “Genuino ai Ferrovieri” potete trovare persone che svolgono attività diverse ma che producono i propri prodotti con lo stesso spirito di rispetto e valorizzazione del territorio e, soprattutto, con la consapevolezza che la nostra terra va salvaguardata e non sfruttata così che si possa consegnare alle generazioni future un terreno fertile, vivo e pulito da coltivare e da cui ricavare prodotti da salutari.», racconta Michela . «C’e ancora molto da impare, passi che dobbiamo fare ed esperienze che dobbiamo vivere ma si fa tutto così: un passo alla volta e tenendo bene a mente i nostri ideali e che la nostra terra è ciò che ci permettere di vivere. Se vivremo bene o vivremo male dipenderà tutto da come decidiamo di trattarla.»

Contatti
Azienda agricola Ortoteca Bío
Via Q. Sella 10 ,3604 Brendola (vi)
Tel: 393 8578 559
Mail: ortoteca@gmail.com
FB: AZ. Agricola Bío Ortoteca
Sito: www.ortoteca.it

 

Alessandra Pepe
Share
Category: Mercatini Biologici, Senza categoria | Commenti disabilitati su RUBRICA MERCATINI SOSTENIBILI NEL VICENTINO
dicembre 12

L’ERBECEDARIO: COSMESI NATURALE E CURA DEL CORPO

 

Una delle aziende veterane del Mercatino Genuino ai Ferrovieri è Erbecedario srl, che realizza cosmetici e prodotti per il corpo, integratori, tisane ed estratti sfruttando le proprietà naturali delle piante officinali del territorio locale.

L’azienda nasce a Sprea (VR) nel 2001 per il prosieguo della tradizione e conoscenza botanica di don Luigi Zocca, parroco ed erborista.

Il laboratorio artigianale di erboristica è situato nei locali dell’ex canonica, dove sorge anche il giardino e l’orto officinale “don Zocca”; il gruppo Amici del Giardino vi organizza escursioni e visite guidate, per divulgare tale tradizione e soddisfare tutte curiosità di appassionati e interessati. 

La vendita dei prodotti avviene direttamente nel punto vendita di Sprea e al dettaglio, tramite delle rappresentanti che organizzano incontri con i potenziali clienti. Continue reading

Share
Category: Mercatini Biologici | Commenti disabilitati su L’ERBECEDARIO: COSMESI NATURALE E CURA DEL CORPO
giugno 8

VESTIRE ECO-BIO

“Vestire Eco-Bio” è una piccolissima realtà sartoriale (ditta individuale) del Padovano, che confeziona in proprio, partendo dai filati o da tessuti lavorati in Italia, biancheria intima e capi di abbigliamento con fibre tessili naturali e, ove possibile, certificate G.O.T.S. (da agricoltura biologica, etiche ed ecologiche). Presentano abbigliamento e intimo per uomo, donna e bambino in Cotone, Lana e Lino certificati GOTS, in Bambù, in pura Canapa naturale e in Ramie (ortica). Propongono anche calzetteria in cotone biologico, canapa europea e lino biologico.

L’azienda è nata dall’esperienza di Fiorenza Fiorasi, che fino a 20 anni fa faceva la sarta. Nel corso del tempo, racconta, ha visto sparire tutta una serie di prodotti di sartoria e merceria, soppiantati dal mercato cinese. Ha deciso così che, per rimanere legati alla tradizione e alla qualità, l’unico modo era scegliere da sé le materie prime e produrre con le proprie mani. È partita, insieme al marito, grazie all’appoggio di gruppi di acquisto solidale di Este (PD), per arrivare poi all’esperienza del presidio “No DalMolin”, dove ha ricevuto l’aiuto e il sostegno che l’hanno fatta crescere e che le hanno permesso di partecipare all’attuale “Mercato Genuino ai Ferrovieri”.

Fiorenza e il marito lavorano nel loro piccolo laboratorio, continuano a studiare nuove tipologie di filato, di tessuto e di colorazione e hanno un occhio di riguardo per le realtà storiche locali che per tantissimi anni hanno lavorato nel settore e che secondo loro vanno aiutate e tutelate. Maglifici sempre più in difficoltà a causa di un mercato che non lascia molto spazio all’artigianato e alla qualità, legata al territorio.

 

Per qualsiasi informazione o curiosità ecco i riferimenti dell’azienda:

VESTIRE ECO-BIO di Fiorasi Fiorenza

Via Arzarello, 22 – 35040 Megliadino San Fidenzio (PD)

Tel 0429.89522

E-mail: arzarello22@gmail.com

E la pagina facebook alla quale potete trovarli:
https://www.facebook.com/vestire.eco.bio

Share
Category: Mercatini Biologici | Commenti disabilitati su VESTIRE ECO-BIO
maggio 12

Come nasce il mercatino dei Ferrovieri

C’è un appuntamento che da circa un anno si svolge ogni 2° sabato del mese, la mattina, in via F. Baracca, nel quartiere dei Ferrovieri a Vicenza. Si tratta del “Mercato Genuino ai Ferrovieri”. È composto da una serie di realtà che lavorano da sempre a stretto contatto con il territorio: aziende agricole e artigiane di piccole dimensioni, cooperative sociali e associazioni di Vicenza e dintorni, nate tra la campagna e la città, tra la collina e la montagna.

Il progetto nasce dall’esperienza maturata durante il presidio “No DalMolin” a partire dal 2008. Al tempo si erano riuniti tutta una serie di produttori che aderivano a “Genuino clandestino”, campagna che si identifica con una comunità che si definisce “in lotta per l’autodeterminazione e la sovranità alimentare” e ha come scopo quello di sostenere soprattutto le piccole realtà che fanno autoproduzione e che, a causa delle loro dimensioni e di scelte estranee alle pratiche rese comuni dal sistema neoliberista, non riescono a rientrare nel meccanismo delle certificazioni o sono comunque ritenute non a norma. Continue reading

Share
Category: Mercatini Biologici | Commenti disabilitati su Come nasce il mercatino dei Ferrovieri
aprile 10

Mercatini sostenibili:”Biologicamente” a Lonigo

Continua la nostra rubrica sui mercatini sostenibili del territorio di Vicenza e delle sue immediate adiacenze. Questo mese vogliamo presentarvi “Biologicamente” (Lonigo, Piazza Garibaldi, 14 maggio), mercatino che ospiterà più di venti tra i migliori produttori biologici del Veneto che operano nel campo dell’alimentazione, dell’abbigliamento e degli stili di vita consapevoli in generale.
È organizzato da A.VO.I, con il patrocinio del Comune di Lonigo. L‘idea nasce dal desiderio dell’Amministrazione Comunale di sensibilizzare la popolazione su modi e stili di vita consapevoli, promuovendo le attività di agricoltura biologica nel rispetto della tradizione, della natura e dell’uomo stesso.
Per conoscere tutte le realtà che parteciperanno e i laboratori per i bambini in programma, consultate il volantino qui sotto.

1Biologicamente

Clicca qui per ingrandire


2Biologicamente

Clicca qui per ingrandire

Share
Category: Mercatini Biologici | Commenti disabilitati su Mercatini sostenibili:”Biologicamente” a Lonigo