VXN – VOLONTARI PER NATURA, LENZUOLA BIANCHE PER UN MONDO PIÙ PULITO

Con il progetto Volontari X Natura  l’associazione si prefigge due obiettivi principali: diffondere la cultura del volontariato e promuovere la cittadinanza attiva. L’intento è proprio quello di avvicinare i cittadini alle problematiche del territorio in cui vivono, coinvolgendoli nella raccolta di dati scientifici, quindi nel monitoraggio ambientale attraverso azioni di citizen science.

Il progetto si sviluppa a livello nazionale ed è finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e cofinanziato dal Parco Nazionale dell’Aspromonte, come si può leggere nel comunicato stampa di Legambiente. Nelle varie regioni è garantito da 13 Green hubs, centri ai quali fare riferimento per partecipare a questa iniziativa. Cinque sono le aree tematiche per cui si è chiamati a contribuire alla raccolta di dati: acqua, aria, legalità, arte e biodiversità. Si può scegliere a quali ed a quante aree partecipare, in base ai propri interessi, e per ognuna sono attive diverse campagne che l’affrontano nello specifico.

I dati raccolti verranno successivamente inseriti in una scheda online, specifica per ogni ambito, e verrà eseguita la mappatura a livello nazionale dei vari siti di monitoraggio, così da avere un quadro completo del progetto.

Volontari per natura si propone di iniziare un’intensa attività nelle scuole per coinvolgere e sensibilizzare i giovani, diretti interessati di questo progetto, perché è in classe che si deve cercare di avvicinare i ragazzi al volontariato e alla cittadinanza attiva.

I dati raccolti dai monitoraggi verranno infine rielaborati e sintetizzati in dossier informativi, con lo scopo di individuare le criticità ambientali e muoversi per risolverle.

Per favorire tutto questo si possono seguire i passi del progetto sulle piattaforme Instagram, Youtube, Facebook e attraverso l’hashtag #vxn. Per coinvolgere il maggior numero di giovani nel 2019 sono previsti 30 summer camps sulla cittadinanza attiva, organizzati in tutte le regioni.

Ora che hai tutte le informazioni, sei pronto a cimentarti nella raccolta dei dati?

Collegati direttamente al sito volontaripernatura.it.

Noi di Legambiente Vicenza l’abbiamo fatto e stiamo promuovendo il progetto su tutti i nostri  social per raggiungere il maggior numero di cittadini.

In particolare ci stiamo interessando al tema della qualità dell’aria, che come sappiamo, a Vicenza non è delle migliori. Si può leggere nel dossier Mal’aria 2019, che fa il quadro della situazione per quanto riguarda l’inquinamento atmosferico delle città italiane, che anche la nostra città risulta essere una delle più inquinate, con 82 giorni totali di superamento, sommando i giorni in cui si sono oltrepassati i limiti previsti per Pm10 e ozono troposferico nel 2018.

La nostra campagna di riferimento per Volontari X Natura è Smog, e prevede che chi vuole partecipare esponga un piccolo lenzuolo bianco di cotone su una finestra o appeso al balcone, lasciando che catturi la maggior quantità di particolato possibile, almeno per un mese. Grazie alla banda colorimetrica, scaricabile qui, tutti potranno osservare direttamente la quantità di polveri sottili intrappolate nel lenzuolo alla fine dell’iniziativa. Molto probabilmente il suo colore non sarà più il bianco e questo potrà dare un’idea dell’aria che respiriamo ogni giorno.

Il lenzuolo numero 01 già sventola alla finestra della nostra sede a Porto Burci e ne abbiamo molti altri per voi, con stampato il cigno verde che ci contraddistingue.

Partecipare è semplice: contattaci al nostro indirizzo mail legambientevicenza@gmail.com, vieni a ritirare il lenzuolo, appendilo alla finestra e inizia il monitoraggio per salvaguardare la tua città.

Si guarda al futuro, si parte dal presente, sii attivo per l’ambiente!

 

Sara Manfrin

 

Share


Posted 14 Febbraio 2019 by Festambiente in category "Senza categoria