TERRA! IL NUOVO PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE 2019 I NUOVI VOLONTARI SI RACCONTANO

Martina Faggionato, Sara Manfrin e Giacomo Peruffo hanno da pochi giorni iniziato il loro anno di Servizio Civile  in Legambiente e la loro esperienza si concluderà a gennaio 2020: molti mesi per collaborare e mettere a frutto le loro competenze.

Il progetto che li vedrà impegnati nei prossimi mesi si intitola Terra! ed è legato all’“Educazione e promozione culturale” con area di intervento “Educazione ai diritti del cittadino”. L’obiettivo del progetto è la sensibilizzazione della cittadinanza sui temi della sostenibilità ambientale, i rifiuti, le energie rinnovabili e la ciclabilità. Inoltre è prevista l’organizzazione di iniziative in collaborazione con altre realtà locali sempre con lo scopo di rinforzare la consapevolezza dei cittadini sulle tematiche ambientali. I temi che vorremmo continuare a sviluppare e approfondire sono: la qualità dell’aria, la mobilità sostenibile; l’inquinamento da PFAS ed il consumo di suolo.

I nuovi volontari saranno senz’altro un importante valore aggiunto per l’associazione e una risorsa per i tanti progetti che ci attendono nel 2019.

Abbiamo chiesto loro quali fossero le loro sensazioni dopo poche settimane di attività:

«È appena iniziato questo anno di Servizio Civile a Porto Burci. Nella sua realtà caotica e dinamica, ci accoglie a braccia aperte offrendoci la possibilità di metterci in gioco fin da subito. Lo stesso fa Legambiente coinvolgendoci immediatamente nelle sue campagne e  progetti. Al momento ci stiamo ancora ambientando e stiamo capendo come si muove ed agisce l’associazione. Speriamo di vedere realizzate le nostre differenti aspettative e diverse sono state le motivazioni che ci hanno spinto a intraprendere questo percorso».

Sara: «Ho scelto questo progetto per vivere da un punto di vista diverso la mia città, che poco conosco. Con Legambiente posso essere attiva nel territorio, affrontando tematiche ambientali di mio interesse. Inoltre Porto Burci offre vari spunti e attività per crescere e condividere».

Giacomo: «Ho sempre cercato, nel mio piccolo, di battermi in ambito ambientale. Avendo avuto modo di partecipare a molte campagne, sono venuto a contatto con diverse realtà. Il progetto “Terra!” mi è sembrato la giusta opportunità per fare qualcosa di più concreto. Sto iniziando un interessante percorso formativo. E mi sto confrontando con un caotico e stimolante viavai di persone, pronte a condividere le loro competenze ed esperienze».

Martina F.: «Sono convinta che a Porto Burci potremmo concretizzare vari progetti volti all’ecosostenibilità, in maniera creativa. Far parte di questa nuova dimensione mi permetterà di trasformare le mie idee in realtà».

Quest’anno a fare da Operatore Locale di Progetto, è Martina Sartori, vice presidente del circolo; ecco cosa ne pensa di questa esperienza: «È la mia prima volta come OLP (Operatore Locale di Progetto) ma è ormai il terzo anno di fila che entro nelle dinamiche del servizio civile. Siamo solo all’inizio, siamo partiti da poco e non è facile adempiere a tutte le responsabilità come OLP, ma sono sicura che dopo un primo periodo di rodaggio andrà bene. È un’esperienza entusiasmante e mi aspetto sia un’opportunità di condivisione e scambi di conoscenze, per i volontari e per l’associazione. Grazie Sara, Giacomo e Martina per essere con noi e auguri per un anno piacevole e ricco di emozioni!».

 

Rossana Andreato

Share


Posted 14 Febbraio 2019 by Festambiente in category "Senza categoria