FESTA DELL’ALBERO 2018

Mercoledì 21 novembre torna la Festa dell’Albero. Mai come quest’anno è fondamentale ricordare che gli alberi sono importantissimi per il nostro ambiente, per l’equilibrio climatico, per la nostra salute e anche per la nostra felicità! Quest’anno il circolo Legambiente Vicenza festeggia con la scuola primaria Da Feltre di Contrà Burci, 20, Vicenza.

Non sono mai abbastanza le occasioni per ricordare l’importanza degli alberi. A fine ottobre ci sono state su tutto il Paese, bufere di una potenza incredibile, che possono essere spiegate solo pensando alla trasformazione climatica che il nostro Pianeta sta subendo. Hanno creato gravi danni in quasi tutte le regioni e nella montagna veneta hanno spazzato via ben 300mila alberi. Un preziosissimo patrimonio perso nel giro di poche ore. Il nostro territorio sta diventando sempre più fragile da un punto di vista idrogeologico. Anche le nostre montagne ne sono interessate, complice il fenomeno dello spopolamento. L’Italia deve ripensare la pianificazione dei territori, con un’attenzione particolare alla riduzione della CO2 emessa, per agire da una parte sulla causa di questi eventi sempre più calamitosi, dall’altra sulla nostra capacità di ridurre i danni che questi possono causare.

Piantiamo alberi per recuperare il nostro paesaggio montano quindi, ma secondo criteri che tengano conto dei cambiamenti in atto e di un concetto di resilienza. Ma piantiamo alberi per anche per rendere più pulita l’aria delle nostre città; per tutelare la biodiversità in ogni contesto; per permettere ad insetti, uccelli, piccoli animali e microrganismi di vivere nell’habitat da loro creato. Piantiamoli anche per tutelare il paesaggio in generale, perché il verde nelle città ci difende dalle isole di calore e poi perché il verde ci fa bene. Non è un caso che in psicologia questo sia un colore che calma, proprio perché è il colore della Natura e stare in mezzo al verde ci fa riprendere contatto con noi stessi.

Infine piantiamoli perché le loro radici forti e ben piantate ci ricordano le nostre, quelle della tradizione, della cultura e della storia del nostro Paese. Radici che dovrebbero farci ricordare la fatica per un popolo di superare momenti di grave crisi nazionale e l’importanza dell’accoglienza, della solidarietà e dell’integrazione. Questo è infatti il tema lanciato da Legambiente quest’anno: “Le radici dell’accoglienza”.

Tutti questi temi saranno affrontati dai volontari di Legambiente Vicenza e di Arciragazzi (che da parecchi anni ormai collabora con noi in questa occasione), mercoledì 21 novembre, con tutta la scuola primaria Da Feltre.
L’attività prevede:
9:00 un’introduzione da parte di Legambiente;
9:15 inizieranno le attività di Arciragazzi: dei giochi all’aperto con gli alunni delle classi seconde e terze, fino alle 10:45;
11:00 piantumazione di alcuni alberi nel parco della scuola organizzata dall’Assessorato alle Infrastrutture, alla Gestione Urbana e alla Protezione Civile del Comune di Vicenza. Assisteranno tutti gli alunni della scuola;
12:00-13:00 caccia alla pianta: le classi quarte, munite di schede didattiche fornite da Legambiente Vicenza, cercheranno di riconoscere alcuni alberi da noi indicati;
14:00-15:00 stessa attività con le classi quinte.

Il programma è stato studiato in accordo con le insegnanti della Da Feltre, che hanno dimostrato grande entusiasmo. L’associazione è felice di questa partecipazione e della continuità che si è creata, dal momento che la stessa scuola, con le classi quarte, aveva partecipato anche a Puliamo il Mondo 2018, il 29 settembre. Per noi si tratta dell’opportunità di far partire un percorso formativo a tema ambientale, che ci veda come punto di riferimento.

di Rossana Andreato

Share


Posted 14 novembre 2018 by Festambiente in category "Festa dell'Albero", "Nostre iniziative", "Sosteniamo & Partecipiamo", "Sostenibilità