AGGIORNAMENTI SUL PROGETTO CAPTOR: A GIUGNO PARTE IL SECONDO MONITORAGGIO DELL’OZONO TROPOSFERICO

 
Riparte quest’estate il secondo monitoraggio dell’ozono troposferico nell’ambito del progetto CAPTOR. Quattro strumenti verranno posizionati presso le abitazioni di alcuni volontari nella provincia di Vicenza e resteranno fino alla metà di settembre. Seguirà poi l’analisi dei dati raccolti. 
Nel mese di giugno riprende la fase di monitoraggio dell’ozono troposferico nell’ambito del progetto europeo CAPTOR. Si tratta del secondo monitoraggio realizzato in alcune aree rurali d’Europa, il primo si è compiuto l’estate scorsa. In Italia il monitoraggio interesserà le città che più sono colpite dal problema dell’inquinamento da ozono troposferico: Vicenza, Piacenza, Cuneo e Bergamo. Qui i risultati del primo monitoraggio.

Durante il periodo invernale sono stati organizzati degli incontri di informazione sul progetto e di sensibilizzazione sulla problematica dell’inquinamento atmosferico. A Vicenza ad esempio, alcuni volontari di Legambiente sono stati all’Istituto tecnico Piovene dove hanno incontrato gli studenti di diverse classi (leggi l’articolo).

Il secondo monitoraggio si realizzerà nelle stesse zone del primo e vedrà coinvolti due volontari che hanno partecipato anche l’estate scorsa e due nuovi volontari.

Ecco come si procederà: il 18 giugno alcuni volontari di Legambiente andranno ad installare gli strumenti presso la Centralina ARPAV di Cinto Euganeo dove resteranno due settimane per la taratura. Una volta recuperati, i rilevatori verranno posizionati presso le case di quattro cittadini: Paola a Isola Vicentina, Massimo a Barbarano Vicentino, Stefano a Gambellara e Rossana a Marola. Gli strumenti raccoglieranno i dati per tutto il periodo estivo fino a metà settembre per poi essere nuovamente recuperati e installati presso la centralina ARPAV per altre due settimane di taratura.

I dati raccolti dagli strumenti verranno analizzati ed elaborati per utilizzarli in seguito in una campagna di sensibilizzazione sul tema dell’inquinamento atmosferico.

 

Elena Ceretta

 

Share


Posted 12 giugno 2018 by Festambiente in category "Inquinamento e rifiuti